Storie della montagna

oliena vista da Nuoro

Oliena Vista da Nuoro

È un meraviglioso paese, ai piedi del monte più bello che Dio abbia creato…”

(Salvatore Satta, il giorno del giudizio)

 

 

 

“…Oliena. Si adagia alle falde di una montagna che si leva a strapiombo come una parete;

Pradu

Pradu

non più grigia come le altre montagne sarde, non più aspra, non più ricoperta di macchie e di boschi; ma una montagna più luminosa e solenne, di calcare velato d’azzurrino a lunghe venature bianche che vengono giù dalla cima come interminabili e innumerevoli nastri; una montagna mutevole ai colori del sole, alle rosse luci crepuscolari, al tenue chiarore mattinale, ai miti bagliori primaverili, sempre diversa nell’incanto maestoso delle rocce, nella loro intatta perennità di giganti……”

 (Nicola Valle, Scompare un’isola)

La nostra montagna ha da sempre ispirato poeti e scrittori, i suoi spazi e i suoi silenzi affascinano, ogni angolo nasconde meraviglie e segreti, ogni cima racconta una storia…….

clicca nei link a destra per leggerne alcune

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.