Il tesoro di Sovana

IL TESORO DI SOVANA

campo d Sovana

Campo di Sovana Foto ( F. Salis)

Un giorno un uomo olianese andò a Cagliari, e degli amici l’ospitarono. Lui stava parlando col padrone di casa, quando sentì una voce che lo chiamava, si voltò e vide una vecchietta tanto vecchia e tanto bassa da sembrare una bimba; infatti come una bimba dormiva nella culla. La signora vecchia gli disse:”Ti riconosco, sei di Oliena, si capisce da come parli, forse tu riuscirai a trovare il tesoro di Sòvana, i suoi abitanti l’hanno nascosto dentro due campane di bronzo in mezzo a tre querce.” Allora molti uomini iniziarono a cercare il tesoro ma tutte le querce formavano un triangolo. Arrivarono i disegno sovanaSaraceni che rubarono tutto quello che trovarono e imprigionarono la gente, dopo un contadino vide che stavano arrivando i Mori e suonò l’allarme;

gli abitanti misero il tesoro sovana disegnoin due campane di bronzo che nascosero rapidamente. Un giorno i caprai testimoniarono che quando pascolavano le loro capre vedevano una donna che filava in un telaio d’oro in mezzo a tre querce; ma quando si avvicinavano la visione spariva. Ora Sòvana è un campo desolato,ma si possono vedere dei clandestini alla ricerca del tesoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.