Tiscali

In una cavità aperta dallo sprofondamento della cima del monte Tiscali si è nascosto per secoli un villaggio nuragico. Arrivato in ottimo stato di conservazione fino alla fine dell’Ottocento, il villaggio di Tiscali è stato poi distrutto dagli scavi di clandestini, accaniti nell’insensata ricerca di un tesoro che non esisteva.

Le capanne erano costruite con piccole pietre reperite sul posto, legate fra loro con fango e argilla.

ricostruzione del villaggio di tiscali

Molti studiosi pensano che a Tiscali si siano rifugiati gli abitanti di Carros e di alcuni villaggi vicini, per sfuggire ai Romani che erano arrivati a Lanaitho e davano la caccia ai Sardi con i cani addestrati. Alcuni ipotizzano che Tiscali sia stato una sorta di villaggio–santuario, un insediamento non stabile ma temporaneo legato a festività, cerimonie e riti che ancora non conosciamo.

Saranno soltanto nuove indagini, attente e rigorose, a svelare, forse, il segreto racchiuso nella montagna.

tiscali

Tiscali ricostruzione ideale

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.